fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Operazione “Discount”, chiesta la scarcerazione dell’imprenditore Burgio

carcere petrusaE’ stata chiesta la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere dell’imprenditore agrigentino Giuseppe Burgio, arrestato nell’ambito dell’operazione denominata “Discount” con l’accusa di avere distratto fondi e di bancarotta fraudolenta.

Per l’avvocato che difende l’imprenditore 52enne, al momento recluso presso la Casa Circondariale di Agrigento, non vi sarebbe pericolo di inquinamento delle prove e per questo è stata chiesta la scarcerazione.

L’operazione, come si ricorderà, è scaturita da un’indagine diretta dal sostituto procuratore Brunella Sardoni, e riguarda i fallimenti di quattro società (“Gestal” srl; “Ingross” srl; C.D.A. spa; “G.s.b.” srl) fallite fra il dicembre 2011 e l’ottobre 2012.

Secondo l’accusa vi sarebbero ipotesi di bancarotta fraudolenta perpretate in danno delle quattro società ed in relazione ai cui fallimenti avrebbe procurato danni ai creditori sociali per quasi 50 milioni di euro. Burgio si sarebbe altresì reso responsabile, secondo l’accusa, di distrazioni per oltre 13 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.