fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Presunti abusi alla figliastra minorenne: anche in Appello arriva l’assoluzione

Assolti perché “il fatto non sussiste” dai giudici della Corte di Appello di Palermo. Protagonista un 55enne netturbino e la compagna, entrambi di Agrigento, accusati di violenza sessuale ai danni della figlia della donna che, all’epoca dei fatti, era minorenne. Confermato così il verdetto dei giudici di primo grado nonostante il procuratore generale di Palermo aveva chiesto la condanna a nove anni di reclusione per l’uomo e a 7 anni per la compagna.

Secondo i giudici non vi fu alcun abuso. Come si ricorderà fu il racconto della ragazza, oggi ventiduenne, a far scattare l’arresto per l’uomo per presunti abusi sessuali perpetrati per sette anni.

Una vicenda che dopo l’arresto e il carcere per l’uomo, vide anche la compagna, e mamma della ragazza, coinvolta nella vicenda. Dopo la sentenza di primo grado e la conferma in Appello, arriva l’assoluzione per entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.