fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Rapina aggravata, porto illegale di arma e tentata rapina in concorso: ordine di carcerazione per 42enne

Nel pomeriggio del 18 luglio 2020, in Canicattì, personale della Polizia di Stato ha tratto in Arresto M. G., nato a Canicattì classe ‘78, in esecuzione all’ Ordine di esecuzione per la Carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Palermo, dovendo espiare la pena di anni 6, mesi 5 e giorni 10 di reclusione oltre alla restituzione della multa di euro 2.600,00 poiché condannato con sentenza definitiva ad anni 8 e mesi 2 di reclusione ed al pagamento della multa di 2.600,00 ( differenza dovuta alle misure cautelari cui era stato sottoposto) per il reato di rapina aggravata, porto illegale di arma e tentata rapina in concorso commessa nel Gennaio 2010 in Canicattì.
Le attività d’indagine degli uomini del Commissariato di Canicattì su un folto gruppo di soggetti oltre 40 indagati, dediti a rapine, detenzione illegale di armi e droga, nell’ottobre del 2011 diede luogo ad una vasta operazione di Polizia denominata “Strike” , la conclusione della quale portò all’arresto di 26 persone colpite da misure cautelari e fra queste anche l’odierno arrestato.
Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.