fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

“Sapori di vita-Pensieri e ricette dietro le sbarre”: presentato al “Petrusa” di Agrigento il libro scritto dai detenuti

sapori-di-vitaPresentato questa mattina, nell’auditorium del carcere “Petrusa” di Agrigento, il libro “Sapori di vita – Pensieri e ricette dietro le sbarre“.

Un progetto, frutto della preziosa sinergia fra le scuole, Ipsseoa “Ambrosini” di Favara, l’IISS “Don Michele Arena” di Sciacca e l’ITCS “Primo Levi” di Bollate, operanti in tre diverse realtà carcerarie.

Presenti per l’occasione la Preside dell’istituto “Ambrosini” di Favara, Milena Siracusa, l’assessore comunale alle politiche sociali Gerlando Riolo, il direttore della casa circondariale Dott. Aldo Tiralongo, il responsabile dell’area trattamentale dott. Giovanni Giordano, Il direttore UEPE dott.ssa Miraglia, la referente del progetto, prof.ssa Wilma Greco, le socie e il Presidente del Soroptimist, i volontari della Caritas e Crivop, il Cappellano della casa circondariale Don Luigi Mazzocchio,  i professori dell’istituto alberghiero e quelli del CPIA che portano avanti i corsi all’interno del carcere ed i detenuti, alcuni dei quali autori attivi e fattivi del libro.

Una raccolta originale di ricette, lettere e poesie, redatte dai detenuti che guidano i lettori in un percorso dell’anima, tra sapori, nostalgie, ed il genio che solo la realtà sacrificata della detenzione può fare emergere nella mente umana.

In questo libro – commenta la dirigente professoressa Milena Siracusa – i detenuti hanno potuto, con il linguaggio delle emozioni, dare sfogo alla creatività e al gusto. La poesia scritta come riscatto, consolazione, sfogo dell’anima, dialogo con il proprio essere o anche come semplice segnale di esistenza, così come le ricette, rappresentano un segnale tangibile di quello che è lo sforzo fatto dai detenuti per superare il torpore e rimanere attaccati al bello della vita”, conclude la dirigente Milena Siracusa.

Ad intrattenere gli intervenuti l’attore e musicista Salvatore Nocera Bracco, la giornalista e attrice Marcella Lattuca che hanno letto alcuni brani del libro e la sublime flautista Anna Maria Van Der Poel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.