fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Sciacca, il Rotary Club sposa il “Maggio dei libri 2016” con “Sicilia my love”

sicilimyloveReading, musiche e riflessioni critiche per la Mensa del Sacro Cuore.

Le suggestioni letterarie di Sicilia my love di Enzo Randazzo, con guida alla lettura di Gisella Mondino scelte da Filippo Marciante, Presidente del Rotary Sciacca, per il Maggio dei libri, la VI campagna nazionale di promozione della lettura voluta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Un’iniziativa di solidarietà che coniuga cultura e spirito di servizio.
Sabato sera, per volere del Rotary di Sciacca e degli autori di Sicilia my love i proventi della vendita sono andati in favore della mensa della solidarietà del Sacro Cuore di Sciacca.
Le pagine del romanzo hanno incantato il numeroso pubblico che ha partecipato all’iniziativa presso lo storico Circolo Garibaldi, teatro di prestigiosi eventi culturali.

Nella sua poliedrica esperienza letteraria Enzo Randazzo non manca di ricreare le atmosfere del paesaggio siciliano con i colori e i profumi di un tempo, vissuti con un’intensità emotiva tutta nuova e moderna.
I cortili saraceni, le morbide colline, il Lago Arancio, le feste della tradizionale popolare, rivivono nelle opere di Enzo Randazzo non con nostalgia ma con la vivacità di chi, avendo a lungo viaggiato, si fa interprete del presente.
I contributi di Damiano Abate, Daniela Rizzuto hanno evidenziato i molteplici temi di attualità proposti dal romanzo Sicilia my love. L’opera di Enzo Randazzo, con Guida alla lettura di Gisella Mondino – ha dichiarato Filippo Marciante – è stata scelta per il Maggio dei libri 2016, perché contribuisce ad accendere i riflettori sulla rivisitazione della Sicilianità e della Sicilitudine, aprendo prospettive e speranze di redimibilità e di sviluppo alla nostra Isola e per i numerosi e prestigiosi Premi ricevuti.

Ha portato il saluto dell’Amm. Comunale il Vicesindaco Silvio Caracappa, che ha tracciato un toccante profilo umano di Enzo Randazzo, su cui si è soffermato anche Damiano Abate.
Il critico Daniela Rizzuto ha tracciato un vivace profilo organico dei contenuti del romanzo e dell’efficacia didattica dell’invito alla lettura di Gisella Mondino.

Brillante il contributo della Dirigente Scolastica Anna Conti, che ha sottolineato “Il romanzo “Sicilia, my love” di Enzo Randazzo è un inno alla Storia Interculturale della Sicilia, alle sue Bellezze naturali, ai positivi valori di amicizia, fratellanza e solidarietà tra i popoli e si lascia apprezzare per il suo ottimistico messaggio ai giovani.

“Sono – ha aggiunto Anna Musumeci, docente di Lettere del Liceo scientifico “E. Fermi” – le peculiarità stilistiche dell’opera e le profonde espressioni linguistiche, che caratterizzano l’intreccio narrativo, a rafforzare nel lettore il sentimento di amore e di attaccamento alla nostra terra di Sicilia. Il romanzo, grazie anche alla penetrante guida alla lettura di Gisella Mondino, poggiando su solide basi pedagogico – didattiche, ricostruisce con rigore e acume critico la complessa e profonda struttura del racconto con attenzione per la valorizzazione e l’insegnamento della Storia, della Letteratura e della Lingua Siciliana, in una prospettiva Europea.”
Di notevole valore il contributo musicale del Duo SciuVal, che ha proposto alcuni brani del repertorio siciliano, facendo sognare giovani e non.
Esilarante la magistrale lettura di alcune pagine del romanzo scelte e interpretate dall’attrice Vichi Russo.
Elegante e sicura Claudia Brunetta, anima del Team Sicilia, my love, che ha moderato gli interventi ed ha vivacizzato il dibattito con le sue puntuali chiosature e con le sue efficaci pennellate critiche.
Don Pasqualino Barone, a nome della Mensa del Sacro Cuore, ha apprezzato e ringraziato il Rotary Club di Sciacca ed il Team Sicilia my love per la concreta iniziativa di solidarietà.

A conclusione della serata Enzo Randazzo ha dichiarato: “Sono contento che Sicilia, my love contribuisca ad approfondire la riflessione sulla nostra isola e sui valori positivi della Sicilianità. Il confronto critico sulla nostra storia, sulla nostra cultura, sulla nostra identità può risultare funzionale a far crescere le potenzialità di sviluppo della nostra bellissima Sicilia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.