fbpx
Rubrica legis non est lex Spalla

Siculiana, il Sindaco Lauricella sulla quarantena all’ex “Villa Sikania”: “tutelare la salute pubblica dei cittadini, dei migranti e di tutti gli operatori della struttura”

“Carissimi concittadini la spiacevole notizia comunicataci oggi (ieri ndr) ha creato un profondo stato di allarme in tutti noi”. E’ la lettera che il Sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella ha voluto inviare ai suoi concittadini dopo la vicenda

“Come ribaditovi più volte, nessuno era stato informato e questo fa ancora più male poiché ritengo che in un ottica di seria collaborazione tra le Istituzioni, soprattutto in un momento storico così difficile, informazioni di questo tipo vanno fornite preventivamente e, i soggetti interessati e aventi anche responsabilità importanti sul territorio, devono essere consultati. Come vi avevo già accennato nel pomeriggio, presso il palazzo municipale si è tenuto un tavolo operativo che ha visto partecipare, oltre all’Amministrazione comunale, tutti i rappresentanti delle forze politiche presenti nel territorio comunale. Tutti insieme e con l’interesse comune di tutelare la comunità siculianese abbiamo concordato sulla necessità di porre in essere un’azione ferma e decisa al fine di tutelare la salute pubblica dei cittadini, dei migranti e di tutti gli operatori della struttura”.

“Sono in corso tutte le attività per verificare lo stato attuale della situazione all’interno dell’ex hotel “Villa Sikania” ed abbiamo provveduto ad inoltrare una nota alla Prefettura di Agrigento, trasmessa per conoscenza, al direttore dell’Asp di Agrigento, al ministro dell’Interno, al ministro della Salute, al presidente della Regione Siciliana, all’assessore regionale della Salute e alla Protezione Civile regionale. Oltre alla nota, nella giornata di domani, con i poteri che competono al Sindaco, adotterò un provvedimento a tutela della collettività e, naturalmente, come vi avevo già anticipato, non escludo di intraprendere iniziative di natura legale i cui termini sono in fase di definizione. Evidenzio ulteriormente, a scanso di equivoci, che tutti gli ospiti della struttura sono in quarantena preventiva, che gli stessi non possono allontanarsi dalla struttura. Ringrazio tutti partecipanti al tavolo per il grande senso di responsabilità e per l’importante contributo di idee apportato e quanti, tra deputati regionali, ci stanno facendo sentire il loro sostegno interessandosi a questa vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.