fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Tentò approccio sessuale con ex fidanzata: condanna ridotta per un giovane

tribunale-palermoCondanna ridotta per un giovane 26enne, accusato di avere “palpeggiato” la ex fidanzata nelle parti intime. 

La Corte d’Appello di Palermo ha infatti ridotto da 5 a 3 anni e 4 mesi di reclusione la condanna di primo grado inflitta al giovane che avrebbe tentato, in una villa a Menfi nel gennaio del 2012, un approccio sessuale nei confronti dell’ex fidanzata, una agrigentina, che sarebbe riuscita a divincolarsi in tempo. Lo riporta il quotidiano “Giornale di Sicilia”.  Il procuratore generale aveva chiesto la conferma della condanna di primo grado, mentre la difesa del giovane ha sostenuto che fra i due ex amanti era scattata una lite escludendo così le ipotesi di violenza sessuale.

Il ragazzo è stato altresì condannato al pagamento delle spese processuali oltre che al risarcimento del danno in favore della parte civile che da 32 mila euro (così come sancito dalla sentenza di primo grado) è stato quantificato in Appello in 8 mila euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.