fbpx
Regioni ed Enti Locali

Uila-Uil Agrigento: “sull’antincendio ennesimo flop della regione”

plicato-acquistoLa Uila-Uil di Agrigento interviene con Gero Acquisto e Peppe Plicato per l’emergenza incendi in Sicilia e anche e anche nella nostra provincia che ha messo in ginocchio la nostra isola, lambendo in alcuni casi centri abitati e autostrade.

“Ribadiamo ancora una volta che il problema degli incendi in Sicilia, come avevamo sottolineato più volte era un problema ampiamente prevedibile e che poteva essere affrontato nei modi e nei tempi previsti senza arrecare tutti questi danni a boschi e macchia mediterranea e all’incolumità dei cittadini. Il governo regionale dimostra ancora una volta che è troppo indaffarato a nomine, sottonomine e guerre tra partiti di maggioranza, però dimostra ancora una volta totale inadeguatezza nel programmare e organizzare il servizio delle squadre antincendio nella loro interezza. Infatti il servizio è partito ancora una volta con approssimazione e questo incide negativamente su tutta l’attività e l ‘organizzazione del servizio degli operatori delle squadre antincendio. E’ assurdo che ancora non si sia completata la manutenzione dei mezzi per l’antincendio e che agli stessi operatori in molti casi non siano stati forniti i dispositivi di sicurezza. In provincia di Agrigento si sono già verificati diversi incendi tra questi quello sul Monte Kronio a Sciacca. La Uila-Uil ribadisce che il Governo Regionale con i dipartimenti regionali deve sbloccare le risorse per garantire al servizio antincendio di poter operare a pieno regime e con tutti gli strumenti previsti dagli standard di sicurezza. Non si possono prevenire gli incendi e i disastri se poi mancano le risorse per controllare il territorio. Il governo ancora una volta faccia ammenda dei ritardi che rischiano di trasformarsi in danni permanenti per il territorio isolano.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.