fbpx
Sport

Akragas, squadra iscritta in Serie C. Alessi: “atto di amore, ma adesso vogliamo risposte” – VIDEO

akra2Giornata di importanza cruciale per le sorti dell’Akragas.

Stamani, nel corso di una conferenza stampa, il presidente dell’Akragas, Silvio Alessi (in foto), ha annunciato l’iscrizione della squadra nel nuovo campionato 2017/2018 di Serie C. Un atto d’amore di Alessi e Giavarini nei confronti della squadra, ma soprattutto nei confronti dei tifosi e della città.

Alessi ha confermato che oggi, termine ultimo, la squadra verrà iscritta, ma allo stesso tempo si dice amareggiato per la situazione venutasi a creare negli ultimi periodi. Un’iscrizione, ha sottolineato più volte il presidente biancoazzurro, propedeutica alla concretizzazione dei nuovi assetti societari con alcune realtà imprenditoriali non agrigentine che negli ultimi due giorni si sono fatte avanti. Nuove realtà al momento “top secret”, che entreranno probabilmente negli assetti rilevando le quote minoritarie. Un fatto, quest’ultimo, che non esclude però eventuali altre richieste che potranno essere avanzate per le quote di maggioranza.

Trattative che dovranno essere concluse, si spera, in brevissimo tempo, poiché incombono altre due importanti scadenze nei primissimi giorni del mese di luglio e che potranno mettere tutto nuovamente in “gioco”:

Voglio fare una premessa importante. Nei giorni scorsi abbiano avuto interlocuzioni con stampa e tifosi che hanno evidenziato lo stato della società. Ci aspettavamo di concretizzare le trattative instaurate dopo la salvezza”.

Inizia così il discorso del presidente Alessi che ha voluto fare un excursus delle ultime vicende “biancoazzurre”.

“Le promesse non sono andate a buon fine nonostante gli sforzi degli ultimi mesi per salvare l’Akragas. La nostra intenzione, mia e di Giavarini, era un discorso di impegno anche economico. Abbiano sofferto in questi giorni per cercare di non fare morire questa realtà, ma dall’altro canto eravamo combattuti poiché pensiamo che la società ha bisogno di altre forze economiche e imprenditoriali”.

“Da parte di tutti c’è stato il silenzio più assoluto. Solo negli ultimi due giorni qualcosa si è mosso con interlocuzioni con sponsor e imprenditori che si dicono pronti a investire. Tutto era però legato alla iscrizione in Lega Pro”.

“Per questo, oggi abbiamo iscritto la squadra. Un passo che ci carica di responsabilità perché abbiamo voluto dare alla città e ai tifosi la possibilità di avere la squadra fra i ‘professionisti’. Questo è solo un primo adempimento. Oggi diciamo a chi voleva partecipare a questo progetto, che ci aspettiamo risposte”.

LEGGI ANCHE: Akragas in Serie C, Ciccio Nobile: “uniti si vince”

“Un segno di amore e di rispetto. Mi rivolgo a tutti – afferma Alessi -, compresa l’amministrazione comunale, poiché oggi occorre lo sforzo di tutte le forze in campo per togliere le nuvole di questi anni. Alibi? Non esistono più alibi. Io e Giavarini abbiano fatto tutto ciò che c’era da fare. Ora però ci sono altri step e bisogna muoversi in tal senso affinché le interlocuzioni degli ultimi giorni diventino realtà”.

“Oggi vogliano crederci, ma per l’ultima volta; ora spetta ad altri intervenire per risolvere gli adempimenti dei prossimi giorni“, conclude Silvio Alessi.

(Guarda la videointervista al presidente Alessi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

img_5924 img_5925 img_5926 img_5927 img_5929 img_5932 img_5934

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.