fbpx
Regioni ed Enti Locali

“Virus nosocomiale contratto durante il ricovero”: Asp condannata al risarcimento

Il Tribunale di Agrigento ha condannato l’Asp al pagamento di un risarcimento di oltre 102 mila euro dopo che un 56enne ricoverato nell’aprile del 2012 presso l’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca ha contratto un virus ospedaliero.

Il 56enne era stato ricoverato presso la struttura ospedaliera per un infarto miocardico acuto e, dopo le dimissioni, iniziò ad accusare dei malesseri che – a seguito di accertamenti – portarono a scoprire  la presenza di virus nosocomiale.

L’uomo ha così deciso di citare a giudizio l’Asp per il risarcimento del danno biologico e morale subito a causa del contagio.

Il Tribunale ha così riconosciuto le richieste attoree – accogliendo le tesi sostenute dal legale difensore del paziente – condannando l’Azienda Sanitaria al risarcimento di 102.500 euro oltre interessi e spese legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.