fbpx
Apertura Cronaca

Agrigento, rapina e aggressione a favarese: condanna per 20enne

Condanna a tre anni e sei mesi di reclusione per una 20enne arrestata il 2 marzo del 2017 ma fuggita da tempo, dopo che erano stati applicati gli arresti domiciliari, poiché ritenuta colpevole di una rapina violenta avvenuta nel terminal degli autobus, in piazzale Rosselli ad Agrigento.

La donna, insieme al marito 32enne, già condannato definitivamente a tre anni di reclusione, era accusata di avere aggredito un uomo di 56 anni favarese colpendolo con dei pugni al volto per sottrargli il marsupio.

I giudice della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta dal giudice Wilma Angela Mazzara, hanno così condannato la giovane donna dopo che il pm aveva chiesto una pena di sei anni di reclusione.

I giudici hanno altresì stabilito un risarcimento di 2000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.