fbpx
Cronaca

“Estorsione” ad un bar nell’agrigentino: condannato 36enne

Condannato a due anni di reclusione un 36enne di Licata accusato di estorsione. L’uomo, secondo l’accusa, avrebbe chiesto ripetutamente, con minacce, dei soldi ad un dipendente di un bar dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”.

Fu lo stesso dipendente a denunciare il tutto. La sentenza è stata emessa dalla prima sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta dal giudice Alfonso Malato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.