fbpx
Cucina

“Il pranzo della domenica” Speciale Natale – Secondi Piatti – arista farcita all’arancia e speck

Continua il nostro viaggio tra le ricette natalizie. Oggi la nostra rubrica di cucina “Il pranzo della domenica” vi propone un’altra bella idea da realizzare per le festività: l’arista farcita all’arancia e speck. Si tratta di un secondo piatto goloso ma che racchiude in sé la freschezza degli agrumi di stagione. Facile e gustosa, l’Arista farcita all’arancia e speck, è un vero e proprio jolly della buona cucina. Semplice ma delicata, adatta a tutta la famiglia ma anche raffinata all’occorrenza, l’Arista farcita all’arancia e speck è indicata per tutti gli amanti della tradizione gastronomica rustica, rivisitata con un piglio di originalità. Ecco come realizzarla:

Ingredienti

800 g di Arista di maiale
1 Arancia bio
100 g di Speck a fettine
600 g di Patate novelle
20 cl di Vino bianco secco
Alloro
4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
Sale

Preparazione

• Preparate le patate. Poiché saranno cucinate con la buccia, lavatele perfettamente.

• Con un coltello affilato praticate delle incisioni nella carne come per ottenere delle fette alte circa 1-1,5 cm, ma senza arrivare fino in fondo, così che restino attaccate tra loro in basso.
• Lavate l’arancia, asciugatela e tagliatela a fettine di circa 5 mm di spessore, che poi dividerete a metà. Tagliate a metà anche le fette di speck.

• Aprite ciascuna fetta di carne a libro e inseritevi una delle mezze fette di arancia e una mezza fettina di speck.

• Per evitare che l’arista non si sformi in cottura, infilatevi 2 spiedini in legno per lungo, poi legatela con dello spago da cucina, sotto il quale avrete inserito delle foglie di alloro; salatela e pepatela, massaggiandola con le mani.

• Adagiate la carne in una teglia larga, distribuite intorno le patate, aggiustatele di sale e condite tutto con l’olio.

• Ponete la teglia in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per circa 15 minuti, girando la carne ogni tanto perché si rosoli in modo uniforme, e girate delicatamente anche le patate un paio di volte, con un mestolo piatto per non romperle.
• Versate il vino e rimettete in forno per altri 35-40 minuti, ogni tanto irroratela con il sugo prodotto e girate ancora la carne, con attenzione per non sciupare le patate.

• Quando la carne sarà dorata e rosolata toglietela dal forno e levatela dalla teglia, appoggiatela su un vassoio e copritela con alluminio alimentare, in modo che si intiepidisca.

• Controllate che le patate siano cotte, infilandovi uno stecchino che dovrà entrare facilmente; se così non fosse, rimettetele in forno per un altro po’ di tempo e ripetete la prova.

• Quando tutto è pronto, dividete la carne tra i commensali e servitela con il contorno delle patate.

La redazione di Scrivo Libero vi augura buon pranzo e buona domenica!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.