fbpx
Apertura Cronaca

Palma di Montechiaro, omicidio Scopelliti: cognato davanti al giudice

Sarà ascoltato oggi dal giudice Stefano Zammuto il 35enne Raimondo Burgio accusato dell’omicidio del cognato Ignazio Scopelliti avvenuto a Palma di Montechiaro.

Il giovane, come si ricorderà, è accusato di avere sparato colpi d’arma da fuoco contro il cognato al culmine di alcuni presunti dissidi di natura familiare.

Stamani il giovane comparirà davanti al giudice che lo interrogherà al carcere “Di Lorenzo” di contrada Petrusa. Un omicidio che per gli investigatori sarebbe risolto dopo aver trovato la “prova regina” rappresentata da un video che riprenderebbe l’uomo sparare con una pistola calibro 9 che è stata inviata ai Ris di Messina per gli esami di rito.

Sette i colpi che avrebbero raggiunto il corpo di Scopelliti lasciandolo senza vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.