fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Teatro Pirandello alla “conquista” delle scuole agrigentine

gaetano aronicaAvvicinare il teatro alle scuole, è questa la funzione del convegno che si è tenuto oggi all’istituto superiore “Giudici Saetta e Livatino” di Ravanusa, e che prossimamente “varcherà i confini” di altre istituzioni scolastiche della provincia agrigentina. 

L’iniziativa, organizzata dalla professoressa Arianna Vassallo, coordinatrice delle attività scolastiche della Fondazione Teatro Pirandello con il Presidente della Fondazione, l’attore Gaetano Aronica (in foto), e con il Direttore artistico, l’attore Sebastiano Lo Monaco, hanno incontrato  stamane e incontreranno nei prossimi giorni, gli studenti e i docenti per presentare il cartellone della stagione teatrale 2016/2017. Un manifesto quest’anno particolarmente ricco, con la presenza di grandi nomi del teatro italiano, da Alessandro Gassman a Sebastiano Lo Monaco, da Massimo Ghini a Nancy Brilli, da Gaetano Aronica a Giuseppe Pambieri, che rappresenteranno grandi classici e novità del panorama teatrale italiano, da “Il berretto a sonagli” a “Vestire gli ignudi” di L. Pirandello, da “Macbeth” di W. Shakespeare a “Il casellante” di A. Camilleri, passando per il Musical e l’Operetta.

Una grande novità di quest’anno saranno le manifestazioni collaterali per la scuola, dagli spettacoli in lingua inglese/francese/spagnola a “L’Iliade di Omero” e “La Commedia di Dante”. La stagione abbonamenti 2016/17, che offre diverse opportunità tanto ai docenti, che potranno scegliere tra l’abbonamento all’intera stagione teatrale o un mini-abbonamento a 5 degli spettacoli in cartellone, usufruendo di parte del bonus docenti, quanto agli studenti, a cui viene offerta la possibilità del mini-abbonamento per I 5 spettacoli in orario pomeridiano ad un costo ridotto, oppure gli stessi spettacoli in orario antimeridiano, accompagnati dai docenti, al costo vantaggiosissimo di soli 40 euro; ma che potranno scegliere di partecipare solo ad uno o più spettacoli a loro scelta tra quelli in cartellone e le manifestazioni collaterali.

L’obiettivo, perseguito quest’anno con la massima cura e attenzione, di avvicinare ulteriormente tutti gli attori della scena scolastica al teatro, che da sempre offre un’opportunità di crescita culturale ed umana impareggiabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 7 8 9

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.