fbpx
Cronaca Spalla

Truffatori a piede libero a Canicattì, raggirati anziani

Si fingerebbero impiegati dell’Inps, si farebbero aprire dagli anziani ingenui con la golosa promessa di aumentare loro la pensione.

Questo è solo il primo atto della truffa messa in atto, a Canicattì, da una coppia di quarantenni ben vestiti che una volta in casa dei malcapitati si farebbero consegnare o arrafferebbero tutto ciò che trovano nelle abitazioni. Una truffa che frutterebbe somme minime ma che, per la modalità e i soggetti raggirati, avrebbe il sapore amaro dell’essere vile di alcuni soggetti.

Dal commissariato di Canicattì farebbero sapere di alzare la guardia ed evitare di aprire la porta agli sconosciuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.