fbpx
Cronaca Spalla

Agguato al porto di Porto Empedocle: domani udienza di convalida per 26enne

Si svolgerà domani al Carcere “Di Lorenzo” di Agrigento l’udienza di convalida del fermo e contestuale applicazione della misura cautelare personale nel confronti del 26enne empedoclino James Burgio ritenuto responsabile del reato di tentato duplice omicidio ai danni di Angelo Marino e Riccardo Volpe e porto di armi illegale.

I fatti risalgono allo scorso sabato 21 luglio quando, alle ore 18 circa presso il molo di Porto Empedocle, il 26enne per futili motivi, avrebbe esploso un colpo di arma da fuoco all’indirizzo del Marino, colpendolo alla coscia; subito dopo avrebbe rivolto l’arma verso il Volpe tentando invano di esplodere ulteriori colpi. Solo il mancato funzionamento dell’arma avrebbe permesso al Volpe di uscire indenne dai cruenti accadimenti.

Le indagini subito avviate dalla Squadra Mobile, diretta da Giovanni Minardi, sono proseguite con escussioni di testimoni, perquisizioni, appostamenti senza soluzione di continuità, fino all’odierno epilogo, quando il Burgio, in tarda mattinata, accompagnato dagli Avvocati Pennica e Neri, si è presentato negli Uffici della Squadra Mobile, ove è stato tratto in arresto e poi accompagnato presso la Casa Circondariale “Di Lorenzo”.

Ad assistere l’empedoclino gli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.