fbpx
Cronaca Sindacando Spalla

Agrigento, condannati per furto di energia elettrica in primo grado: la corte d’appello ribalta la sentenza

Erano stati condannati in primo grado per l’accusa di furto aggravato di energia elettrica.

Una sentenza quest’ultima che sarebbe stata completamente ribaltata dalla Corte d’Appello di Palermo. Padre e Figlio di Agrigento, erano stati denunciati nel 2016 dall’Enel in seguito ad un controllo effettuato dallo stesso ente erogatore. Dalla lettura dei contatori sarebbe venuta fuori un’anomalia che avrebbe fatto scoprire che, per ben 5 anni, i due avrebbero risparmiato, con un artificio, sulla bolletta, per un ammontare di circa 5 mila euro. Il secondo grado di giudizio avrebbe assolto il padre e ridotto la pena al figlio a 6 mesi di arresto e 300 euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.