fbpx
Cronaca

Agrigento, pronte nuove demolizioni in Zona A

ruspeAvviata la prima fase con la demolizione delle otto costruzioni abusive, colpite da sentenze passate in giudicato, il Comune di Agrigento sembra avere già l’intenzione di far riaccendere i motori delle ruspe per abbattere altri fabbricati.

Ancora non c’è nulla di certo sull’elenco, ma dovrebbero essere 14 le costruzioni da abbattere; anch’esse colpite da sentenze di abbattimento, sembrerebbe, da prime indiscrezioni, che vi sarebbero un deposito di veicoli demoliti, un deposito di materiale da risulta e due piccoli fabbricati.

Per questo a breve i tecnici del Comune avranno un incontro con la Procura della Repubblica di Agrigento per stabilire i dettagli della nuova fase.

I lavori, come si ricorderà, sono iniziati lo scorso 24 agosto con la demolizione di un muro di cinta a Poggio Muscello, poi un ovile, due magazzini (uno in via degli Imperatori e uno un contrada Cugno Vela), due fabbricati (cui uno un ex ristorante), la cucina di un ristorante e la villetta abitata di Maddalusa.

La questione delle demolizioni ad Agrigento è stata ripresa dalla Procura della Repubblica di Agrigento, che tramite il procuratore aggiunto, Ignazio Fonzo, scrisse al Comune di Agrigento sollecitando lo stesso ad intervenire nell’immediato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.