fbpx
Apertura Cronaca

Chiedeva cauzione ad anziani per far rilasciare parenti: arrestato 34enne

Avrebbe messo a segno ben 10 truffe ai danni di anziani in tutta la Sicilia, ed anche nella provincia di Agrigento.

Si tratta di un 34enne di Napoli che spacciandosi per un avvocato, avvertiva i malcapitati del fatto che il parente di turno fosse stato arrestato e che avesse bisogno di liquidi o oggetti preziosi come cauzione per la liberazione del congiunto. Ad avallare la truffa era anche un sedicente “maresciallo” dei Carabinieri che l’”avvocato” passava, durante la telefonata, all’anziano vittima della truffa.

I raggiri sarebbero stati perpetuati anche a Menfi e Sciacca. Il 34enne è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura di Sciacca. Denunciato anche un prestanome che si era intestato il nolo della vettura con cui il napoletano effettuava i prelievi che ammonterebbero ad oltre 23.000 euro tra contanti e preziosi. Ignoto ancora il nome del fantomatico “maresciallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.