fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Il “Salvator Mundi” saluta Agrigento

salvator mundi 1Si è conclusa ieri l’esposizione dell’opera scultorea di Gian Lorenzo Bernini “Salvator Mundi“, esposta nella Chiesa Santo Spirito di Agrigento.

L’incontro fra il barocco romano del Bernini e quello siciliano degli stucchi del Serpotta ha suscitato immenso interesse fra gli appassionati di arte e non solo, giunti ad Agrigento per ammirare due dei beni più preziosi del patrimonio del Fondo Edilizia di Culto del ministero dell’Interno.

Un evento di grande spessore culturale e artistico che ha reso Agrigento vera “capitale della cultura” nel periodo che ha visto altresì presente nella città dei Templi la 71^ edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore.  

Per “salutare” il Salvator Mundi, giorno 29 marzo si è tenuta una manifestazione conclusiva con i canti del coro di Santa Cecilia di Agrigento.

 

L’evento è stato reso possibile grazie al ministero dell’Interno con il Fondo Edilizia di culto in sinergia con la Prefettura di Agrigento, l’assessorato ai beni culturali della Regione Sicilia, la Soprintendenza ai Beni Culturali di Agrigento, l’arcidiocesi di Agrigento, il Comune di Agrigento e l’Unicredit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.