fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Migrante fugge da Villa Sikania e viene investito: muore 20enne, arrestato giovane di Realmonte

Viene investito sulla statale 115 dopo essere riuscito a fuggire dal centro di accoglienza ex “Villa Sikania” di Siculiana. Tragedia per un 20enne di origine eritrea che perde così la vita.

Per le ipotesi di reato di omicidio stradale e fuga del conducente, è stato così arrestato un 34enne di Realmonte. L’uomo, a bordo della sua auto, una Volkswagen Touareg, nell’incidente che ha provocato la morte del migrante ha anche investito tre poliziotti che sono rimasti feriti e trasferiti all’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento.

Uno di loro, sembrerebbe che debba essere sottoposto ad un intervento chirurgico per una brutta frattura; gli altri due avrebbero invece riportato traumi e contusioni.

Ancora da chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto lungo la statale 115. Per tutta la notte sono rimasti a lavoro gli uomini delle Forze dell’Ordine. Secondo una prima ricostruzione, pare che il 20enne eritreo dopo essere riuscito a fuggire dal centro – dopo un pomeriggio di proteste e tensioni degli ospiti della struttura – sarebbe stato inseguito dai poliziotti in servizio all’ex “Villa Sikania”.

La tragedia si sarebbe consumata poco prima del bivio per Siculiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.