fbpx
Politica

Pensioni, Perconti (M5s): “sanare i disastri prodotti dalla Riforma Fornero”

“Andare in pensione, dopo tanti anni di lavoro, è un diritto che ormai è diventato quasi una meta irraggiungibile per molti lavoratori” così afferma Filippo Perconti, portavoce alla Camera del Movimento 5 stelle e componente della commissione lavoro.

“L’Intento comune deve essere quello di abolire gli squilibri del sistema previdenziale introdotti dalla riforma delle pensioni, andando anche a stanziare i fondi sufficienti per agevolare l’uscita dal mercato del lavoro verso quelle categorie che oggi sono escluse. La legge Fornero ci obbliga a prendere una decisione sui circa 6000 esodati che chiedono la nona salvaguardia. In Commissione Lavoro stiamo lavorando in questa direzione – prosegue Perconti – abbiamo approvato una risoluzione all’unanimità, c’è la volontà politica di sistemare questa difficile situazione e il Governo sta valutando il caso in maniera molto attenta per trovare una soluzione”

“Quello che stiamo facendo è di costruire – sottolinea il portavoce – una revisione della Fornero che abbia un impatto positivo sul mercato occupazionale e sul sistema produttivo italiano e di prevedere che i pensionati, man mano che andranno anticipatamente in pensione, possano subentrare i giovani per accelerare il turnover occupazionale.
“E’ comprensibile il disagio sociale e psicologico patito da queste persone, vittime di un’ iniquità normativa”, così conclude il componente della commissione lavoro – “nel rispetto dei principi di equità sociale e sostenibilità finanziaria, bisogna sanare i disastri prodotti dalla Riforma Fornero; con la sua rigidità ha prodotto soltanto miseria, gettando nella disperazione migliaia di lavoratori e producendo una spaventosa perdita di reddito per le loro famiglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.